Regolam. 2015: novità e nuove acque

Riportiamo qui di seguito alcune delle principali novità dei regolamenti 2015, vi ricordiamo che il regolamento completo è sempre disponibile sulla pagina dedicata (Acque e Pesca –> Leggi e Regolamenti) e che dal prossimo anno entrerà in vigore il nuovo regolamento pesca della regione Veneto, è utile leggerselo per avere ben chiaro le novità che introduce.

 

VARIAZIONI 2015 AI REGOLAMENTI ZONE SILVER SALMON CLUB

  • Per poter mantenere i programmi luccio/marmorata ed intensificare le attività di sorveglianza il costo del tesserino viene portato da 5 ad 8 euro annuali (Allegato A – art. 2 comm. 5).
  • Viene vietata la detenzione e l’utilizzo, come esca, del pesce vivo o morto (Allegato A – art. 6 comm. 4).
  • Nell’esercizio della pesca alle specie predatrici con esche artificiali è obbligatorio l’uso del cavetto in acciaio di lunghezza non inferiore a 30 cm: per il solo fiume Tione è possibile non utilizzarlo qualora l’esca utilizzati non superi la lunghezza di 5 cm (Allegato B – art. 3 comm. 2).
  • Chiusura dei tratti esistenti Fiume Tartaro: La zona del Tartaro Vecchio esce dalle zone gestite a causa dell’utilizzo dello stesso per scopi irrigui con conseguenti e frequenti periodi di asciutta. Il Tartaro ad Isola della Scala non è più incluso nelle zone in gestione in quanto con la nuova recinzione della zona fiera, per motivi di sicurezza, non è più accessibile (Allegato B – art. 1).
  • Nuove acque: sul Fiume Tartaro abbiamo i gestione circa 2,4 Km che partono 500 m a monte della foce del Tartarello e continuano a valle fino alla terza cascata. Il tratto della Fossa Baldona viene esteso a monte fino alla sorgente. Viene presa in gestione la Fossa Leona dalla sorgente fino all’autostrada.